Stato
de nl ch it fr uk lu gr pl Gartenbau-Versicherung in Europa

Raffiche di vento forte “downburst” causano ingenti danni

Una serie di temporali ha causato ingenti danni all'orticoltura e alla floricoltura italiana il 15 e 16 agosto. Circa 90 aziende assicurate con Gartenbau-Versicherung hanno segnalato danni a serre, tunnel e colture, tra cui alcuni danni totali. Il fulcro del maltempo si è concentrato sul Lazio. In Emilia Romagna e in Veneto l'orticoltura se l'è cavata con pochi danni.

"A differenza dei numerosi temporali di luglio, che avevano già colpito molte decine di aziende associate, le tempeste di Ferragosto hanno colpito i tunnel, le serre e le colture con una forza decisamente maggiore", afferma Ilaria Borelli, responsabile della sede italiana di Gartenbau-Versicherung. Attualmente stima che i danni totali causati dalle forti raffiche di vento, dalla pioggia battente e dalla grandine siano compresi tra i 3 e i 4 milioni di euro o più.

L'ispettore responsabile per il Lazio, Francesco Rogai, ha fatto una valutazione diretta dei danni maggiori nei primi giorni. Particolarmente colpite le aziende orticole di Latina, Terracina, Sabaudia e Fondi. "Anche alcuni dei tunnel più stabili e robusti non hanno avuto alcuna possibilità contro questa forza della natura. La portata è stata devastante per molte aziende e quindi stiamo predisponendo degli acconti immediati", afferma Rogai. In questa fase molte aziende agricole si stanno preparando alla stagione produttiva, altre sono a pieno regime e danni di questo tipo significherebbero la fine per molte di loro. Tuttavia, l'ispettore Rogai ha visitato anche aziende agricole in cui le misure di stabilizzazione nella costruzione del tunnel sono state sufficienti a limitare notevolmente l'entità dei danni. In questo modo non solo si risparmiano i costi, ma soprattutto si garantisce la capacità dell'azienda agricola di consegnare e commercializzare i propri prodotti.

"La nostra priorità è ora quella di consentire una rapida ripresa delle operazioni. La tempestività nei pagamenti ai nostri soci è la base per un veloce ritorno alla normalità. Siamo, inoltre, al lavoro per sostenere i nostri soci in tutte le fasi di riparazione dei danni, in modo che i materiali e gli operai siano rapidamente disponibili", continua Rogai.

In alto